Logo Fondazione Salvatore Maugeri
Area IstituzionaleAttività Sanitaria e di PrevenzioneAttività di Ricerca ScientificaAttività Formativa e Congressuale
Attività di Ricerca Scientifica
> Introduzione
> Dipartimenti Scientifici della Fondazione Maugeri
> Progetti di Ricerca Finalizzata
> I Laboratori di Ricerca Sperimentale
> Nuovi Progetti di Ricerca
> Progetti di Ricerca Corrente attivati nel 2008
> Trials clinici
> Attività con altri Enti
> Collaborazioni scientifiche
> Pubblicazioni scientifiche
> La Biblioteca Scientifica
> Consuntivo dell’Attività Scientifica del 2007
> Consuntivo dell’Attività Scientifica del 2006
> Consuntivo dell’Attività Scientifica del 2005
> Consuntivo dell’Attività Scientifica del 2004
> Annuario 2008
Cerca nel sito Fondazione Maugeri
  ALTRE ATTIVITÀ DELLA   FONDAZIONE:
Attività Sanitaria e di Prevenzione
Attività Formativa e Congressuale

È Facile - Informazioni Utili
> La Biblioteca Scientifica della Fondazione
Attività di Ricerca Scientifica
Home Page
Contatti
I Laboratori di Ricerca Sperimentale

Linea di Ricerca N. 2
MEDICINA RIABILITATIVA NEUROMOTORIA

DIAGNOSTICA E RIEDUCAZIONE NEUROMUSCOLARE E TERAPIA ISOCINETICA

Istituto Scientifico di Montescano
Via per Montescano
Tel. 0385/2471
E-mail: giuseppe.frazzitta@fsm.it

Responsabile:
Dr. Giuseppe Frazzitta

L’unità svolge attività di ricerca di base ed applicata sulle patologie neurologiche, quali la Malattia di Parkinson, le polineuropatie, le paraparesi da lesione midollare vascolare/traumatica/ infiammatoria e le emiparesi su base cerebrovascolare, ed ortopediche, in particolare quelle che interessano gli arti inferiori ed il tronco. Dal punto di vista clinico attua procedure diagnostiche e terapeutiche sia sui degenti che su pazienti di provenienza esterna (interni 150/anno, esterni 220/anno).

DOTAZIONE STRUMENTALE

Apparecchiatura per l’allevio di carico Locomotor Training° (Biodex) che permette, mediante un software collegato con una pedana mobile, di effettuare delle valutazioni circa la velocità del passo, l’ampiezza del passo, il tempo di appoggio durante il passo ed il coefficiente di varianza.

Apparecchiatura isocinetica CYBEX 6000, con possibilità di contrazione isocinetica concentrica, eccentrica, passiva assistita ed isometrica, collegata ad apparecchiatura di EMG di superficie a quattro moduli con la possibilità di acquisire il segnale in parallelo con quello di coppia di forza e di escursione articolare. Software dedicato all’elaborazione dei segnali descritti, alla memorizzazione dei medesimi per un successivo studio e comparazione.

Apparecchiatura Pro-Kin TECNOBODY, costituita da una pedana mobile a pistoni oleodinamici collegata ad un computer. Il sistema è dotato di una scheda di acquisizione dati in grado di trasdurre elettronicamente tutti i minimi spostamenti angolari compiuti dalla pedana mobile. Quando il paziente muove, con l’arto o con il tronco in appoggio, questa pedana, la scheda di acquisizione dati converte ogni singolo movimento in impulsi elettrici inviandoli direttamente al computer. Gli impulsi elettrici elaborati dal software del sistema vengono visualizzati sul monitor sotto forma di un tracciato, che risulta strettamente relazionato al movimento della pedana mobile comandata dal paziente. Il paziente può disporre di un continuo feed-back visivo che gli consente di stabilire un rapporto di confronto tra ciò che percepisce a livello cinestesico e ciò che realmente produce a livello motorio.

Apparecchiatura VECTOR DOC, con possibilità di contrazione a catena cinetica chiusa concentrica–eccentrica con resistenza elastica a resistenza pre-programmata.

ATTIVITÀ SCIENTIFICA
Le principali attività scientifiche del Laboratorio sono qui sintetizzate:

Ricerca Scientifica
  • Studio dell’efficacia della riabilitazione del cammino sui pazienti affetti da malattia di Parkinson.
  • Valutazione dell’efficacia di metodiche propriocettive sui disturbi dell’equilibrio in pazienti affetti da malattia di Parkinson ed atassia sensitiva periferica e centrale.
  • Studio mediante valutazione isocinetica delle patologie neurologiche piramidali ed extrapiramidali.
  • Valutazione delle evoluzioni toniche muscolari nelle patologie neurologiche centrali.
  • Studio delle applicazioni della metodica isocinetica, a scopo diagnostico e valutativo, nelle patologie ortopediche: nelle instabilità croniche di ginocchio, negli esiti di lesione legamento crociato anteriore, nelle meniscectomie e nelle displasie dell’apparato estensore di ginocchio.
  • Valutazione dell’efficacia delle metodiche isocinetiche nel potenziamento muscolare in patologie ortopediche che determinano ipotrofia muscolare da non uso e/o post traumatica.
  • Valutazione delle variazioni propriocettive in pazienti sottoposti ad intervento di artroprotesi totale d’anca e di ginocchio e in esiti di accidenti vascolari cerebrali, nonché studio delle modificazioni che avvengono in seguito a training riabilitativi specifici.
Ricadute sull’Attività Clinica
  • Definizione di protocolli riabilitativi per il recupero del disturbo della deambulazione in pazienti affetti da malattia di Parkinson.
  • Definizione di protocolli riabilitativi per il recupero del disturbo dell’equilibrio in pazienti affetti da atassia sensitiva periferica e centrale (polineuropatie, deficit cerebellari e della sostanza bianca vascolari o infiammatori).
  • Definizione di protocolli riabilitativi per il miglioramento del controllo del tronco in pazienti con lesioni midollari (vascolari, traumatiche, infettive).
  • Definizione di protocolli valutativi isocinetici applicabili alle seguenti patologie: instabilità croniche di ginocchio, displasie apparato estensore, condropatie rotulee, cardiopatie, pneumopatie e vasculopatie periferiche.
  • Definizione di protocolli terapeutici isocinetici applicabili alle seguenti patologie: postumi meniscectomie, postumi interventi di ricostruzione LCA, displasie apparato estensore, portatori AOCP.
  • Definizione di protocolli valutativi e terapeutici propriocettivi in patologie ortopediche e neurologiche.

CURRICULUM VITAE DEL RESPONSABILE DEL LABORATORIO
Dr. Giuseppe Frazzitta. Nato a Marsala (TP) il 7 Agosto 1962.

Laurea in Medicina con il massimo dei voti; Specialità in Neurologia con il massimo dei voti e lode; Università degli Studi di Pavia.

Dal 1999 ad oggi:

Fondazione “Salvatore Maugeri” Istituto di Montescano (PV), IRCCS, Dirigente Medico di 1° livello Neurologo. Responsabile del progetto “Valutazione dell’efficacia di metodiche riabilitative in allevio di carico per pazienti con disabilità da emiplegia o mielolesione”. Già responsabile fino al 2004 del “Progetto Riabilitativo della Malattia di Parkinson”. Responsabile della riabilitazione dei pazienti affetti da Malattia di Parkinson presso il reparto di Neuroriabilitazione Motoria. Responsabile del laboratorio di Diagnostica e Rieducazione Neuromuscolare e Terapia Isocinetica.

Dal 1993 al 1999:

Azienda Ospedaliera di Busto Arsizio, Reparto di Neurologia, Dirigente Medico di 1° livello Neurologo. Responsabile dell’ambulatorio per le cefalee e dell’ambulatorio per la malattia di Alzheimer. Responsabile del SERT. Corresponsabile dell’ambulatorio di neurosonologia. Membro del comitato Provinciale per la malattia di Alzheimer della Provincia di Varese.

Dal 1992 al 1999:

Ministero di Grazia e Giustizia, Casa circondariale di Pavia, Consulente neurologo. Responsabile della diagnosi e cura delle malattie neurologiche dei detenuti.

Dal 1989 al 1990:

Ospedale Militare Milano, Sanitaria, Ufficiale medico. Valutazione clinica e legale delle lesioni neuroortopediche nei giovani di leva e nei militari dell’esercito e dei corpi equiparati.

Dal 1988 al 1992:

Università di Pavia, IRCCS Istituto Neurologico “Mondino”, Specializzando. Vincitore di borsa di studio per il periodo della specializzazione.